Arriva il 'Respiro Photo Contest', la mostra fotografica sull'ambiente di Monteco

Arriva il 'Respiro Photo Contest', la mostra fotografica sull'ambiente di Monteco
16 Set

Arriva il 'Respiro Photo Contest', la mostra fotografica sull'ambiente di Monteco

Arriva anche quest'anno il 'Respiro Photo Contest', la mostra fotografica allestita da Monteco interamente dedicata all'ambiente. Giunta alla sua seconda edizione, l'iniziativa si svolgerà il prossimo 22 settembre presso la Tenuta Borgo Pace

Lecce. Giunge alla sua seconda edizione il “Respiro Photo Contest”, la mostra fotografica interamente dedicata all’ambiente messa a punto da Monteco s.r.l., l’azienda che cura la gestione dei rifiuti urbani nella città di Lecce.
L’iniziativa, allestita con la collaborazione di Next Vision e dell’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Lecce, si inserisce nelle attività di comunicazione ambientale di Monteco. La mostra, nel dettaglio, sarà interamente dedicata all’ambiente e alla natura. L'evento è stato fissato per la giornata di giovedì 22 settembre e si svolgerà presso la “Tenuta Borgo Pace”, in via Taranto a Lecce.

“Sarà una ricca mostra fotografica”, assicurano gli organizzatori. In esposizione ci saranno alcune opere dei fotografi più titolati, quali Laura Greco, Chiara Fersini, Ernesto Nuzzo, Damiano Marlozo, Toti Bello i quali metteranno a disposizione una selezione di alto livello dei propri lavori, dando libera interpretazione allo slogan “RESPIRO” creato da Monteco per la città di Lecce.

La mostra fotografica sarà aperta al pubblico dalle ore 10 fino a mezzanotte. Dalle ore 20 in poi avrà inizio dj-set. “Gli addetti alla comunicazione di Monteco – si legge nella nota di presentazione dell’eventi – accoglieranno i visitatori continuando a fornire le informazioni relative al servizio, distribuiranno gadgets e, durante la giornata saranno proiettati su maxischermo tutti i reportage video-fotografici relativi alla comunicazione ambientale realizzata nell'anno di servizio 2015-2016 nella città di Lecce”.

Fonte: leccenews24.it