Corepla School Contest: la 5C dell'Olivetti prima per il riciclo della plastica

Corepla School Contest: la 5C dell'Olivetti prima per il riciclo della plastica
31 Mag

Corepla School Contest: la 5C dell'Olivetti prima per il riciclo della plastica

Questa mattina è avvenuta la premiazione dell'Istituto Olivetti di Lecce, in particolare la classe 5C, in relazione al 'Corepla School Contest', alla presenza della ditta Monteco. Gli studenti hanno installato degli eco-compattatori all'interno dei quali inserire delle bottiglie.

Lecce. Istruzione, premiazioni e senso civico. Si è conclusa la prima edizione del progetto didattico “Corepla school contest” sul riciclo della plastica, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado nelle regioni Lazio, Liguria e Puglia. A salire sul podio come prima classificata per le scuole superiori è la 5C dell’istituto Olivetti di Lecce, che ha conquistato 574 punti in 5 prove. La premiazione è avvenuta oggi alla presenza del personale della ditta Monteco, impegnata da mesi nel programma di sensibilizzazione all’interno degli istituti scolastici della città.

“Quest’oggi Corepla – dichiara Angela Albanese, Referente di Monteco, ai microfoni di LecceNews24.it – il Consorzio che si occupa del riciclo degli imballaggi in plastica, premia l’ITIS Olivetti di Lecce. La scuola, fin dallo scorso anno, in prospettiva green ha installato degli eco-compattatori all’interno dei quali inserire bottiglie di plastica. Ciò per sensibilizzare sia i ragazzi interni all’istituto, sia i cittadini ad effettuare questa pratica. Una pratica che si ripete ogni giorno nelle case dei leccesi attraverso la raccolta differenziata. Momento particolarmente importante, nel 2016, perché si chiude il ciclo della distribuzione della attrezzature nel capoluogo salentino. Finalmente la città potrà rispondere ‘porta a porta’ dei propri rifiuti.

“Noi siamo molto contenti come Monteco – conclude – per tutte le realtà all’interno delle quali progettiamo alta educazione ambientale e senso civico in materia di rifiuti, specie nelle piazze per incontrare chi ancora dopo un anno appare titubante. Continueremo a lavorare e ci auguriamo che tutti rispondano positivamente in maniera civile”. 

Fonte:  leccenews24