Ognuno ha i suoi tempi. Tempi medi di degradazione di alcuni beni di largo consumo

Ognuno ha i suoi tempi. Tempi medi di degradazione di alcuni beni di largo consumo
17 Ago

Ognuno ha i suoi tempi. Tempi medi di degradazione di alcuni beni di largo consumo

Sei a passeggio per le strade della tua città, oppure ti stai rilassando in un parco o sulla spiaggia, magari starai mangiando una mela e bevendo dell’acqua o bibita gassata. Ti guardi intorno e non vedi un contenitore per i rifiuti nelle vicinanze, e così dentro di te cresce la voglia di sbarazzarti di quei rifiuti quanto prima e la voglia di lasciarli cadere a terra, “per caso” cresce sempre di più. Ma in quanto tempo gli oggetti che gettiamo vengono distrutti? Molto dipende dalla composizione del rifiuto. Ad esempio un torsolo di mela “sparisce” in qualche mese, un chewing-gum si decompone in 5 anni circa, ad una carta bancomat occorrono circa 1000 anni e ad una bottiglia di vetro 4000. Non è giusto che la Natura debba affaticarsi così tanto per rimediare a degli errori che tante volte si rivelano irrimediabili; è necessario capire l’importanza della salvaguardia del nostro ambiente e capire che i nostri piccoli gesti quotidiani, come la Raccolta Differenziata, possono diventare delle grandi opportunità. La Raccolta Differenziata è sempre la scelta giusta.

Comunicato stampa a cura dell' Ufficio Comunicazione di Monteco Srl