Rifiuti ammassati col "fai da te" e i contenitori non erano quelli dell'azienda

Rifiuti ammassati col "fai da te" e i contenitori non erano quelli dell'azienda
09 Gen

Rifiuti ammassati col "fai da te" e i contenitori non erano quelli dell'azienda

LECCE - Conferivano sacchetti di rifiuti davanti al portoncino di ingresso della cooperativa edilizia, ma i carrellati utilizzati, e rimediati non si sa come, erano ufficialmente sconosciuti all'azienda incaricata del servizio di raccolta, Monteco: la conseguenza è un accumulo incontrollato di sacchetti, quasi sempre riempiti in spregio alle indicazioni della raccolta differenziata.

Questa mattina l'assessore all'Ambiente, Carlo Mignone e gli operatori dell'azienda si sono recati in via Fogazzaro, periferia est della città, dopo aver ricevuto numeroso segnalazioni. I rifiuti sono stati rimossi ma il problema si ripresenterà fino a quando i diretti interessati non utilizzerranno i contenitori della ditta, dopo naturalmente aver regolarizzato la propria posizione. Si tratta di edifici di nuova costruzione sui quali gli uffici comunali, evidentemente, condurranno approfondimenti.

Va da sè che le conseguenze di comportamenti di questo tipo non possono essere imputati nè all'amministrazione nè all'azienda, ma a coloro che per negligenza, superficialità, indifferenza decidono che può essere sufficiente una soluzione fai da te.

Zona industriale
Nella giornata grazie al personale di Monteco è stata anche rimossa una discarica abusiva nella zona industriale di Surbo. Un quantitativo notevole di rifiuti era stato ammassato nei giorni scorsi: in quell'area il problema pare riconducibile più che altro all'introduzione della raccolta differenziata nel contiguo territorio del Comune di Surbo.

Fonte: lecceprima.it